Leghe di allumio per il profondo stampaggio - metalluminia - produzione alluminio e acciaio inox

Vai ai contenuti

Menu principale:

Applicazioni
LEGHE D’ALLUMINO PER IL PROFONDO STAMPAGGIO

L’IMBUTITURA è un processo tecnologico attraverso il quale una lamiera o un disco viene deformato plasticamente per assumere una forma scatolare cilindrica o a coppa e consente di realizzare oggetti aventi bordi stondati ( o bordi raggiati) forma ellittica , forma cilindrica.
Mediante l’imbutitura è possibile ottenere da una lamiera piana una forma concava, mantenenedone lo spessore medio pressochè costante. Tali operazioni vengono effettuate attraverso l’uso di un punzone che spinge la lamiera eventualmente fissata con un premilamiera, all’interno di una matrice.
Lo stampaggio è quell'operazione che, attraverso una deformazione plastica, ha lo scopo di conferire al pezzo metallico una determinata forma. Lo stampaggio può essere eseguito esercitando una pressione, statica (pressa) o dinamica, sul pezzo posto preventivamente fra uno stampo (che ripete la forma del modello da riprodurre) e un controstampo (che è l'impronta, ovvero il negativo del modello).
Con l’imbutitura dell’ Alluminio ed all’alto grado di precisone raggiunto da tale tecnica si possono ottenere pezzi dalle svariate forme complesse per diversi settori industriali.
Grazie alla lunga esperienza di Metalluminia nel settore del profondo stampaggio sono disponibili un elevato numero di prodotti adatti ai più disparati settori di applicazione.
Le principali proprietà delle leghe da profondo stampaggio

  • Deformazione massiva:  prova di compressione (prova Erichsen)
  • Deformazione lamiera: prova di trazione
  • Dimensione del grano: Influenza la formabilità del materiale, la resistenza meccanica del prodotto finito e la finitura superficiale del prodotto finito.
  • Stato dei bordi e della superficie: Bordi frastagliati possono innescare rotture premature
      della lamiera
  • Anisotropia: Principalmente dovuta al processo di produzione tramite laminazione a freddo
  • Anisotropia planare: produce  un diverso comportamento tra le direzioni (0°, 45°, 90°) nel
      piano della lamiera. Produce deformazione non uniforme “orecchie” in imbutitura
  • Anisotropia Normale:  Produce un diverso comportamento tra il piano della lamiera
     e la direzione dello spessore. Produce un maggiore o minore assottigliamento dello spessore della lamiera.

La maggior parte delle leghe di allumino hanno una ottima  formabilità  ma occorre tenere in  considerazione  il tipo di lavorazione e le  attrezzature utilizzate .
 
Le lavorazioni  tipiche sono :
 imbutitura a freddo/caldo; lavorazione la tornio; coniatura; calandratura; profilatura.
 
Alcune  leghe di alluminio usate  nelle lavorazioni sopra citate :
EN AW 1050A ( qualità ddq o low earing);  pentolame o lavorazioni meccaniche di forma cilindrica  ed a passo singolo, portoncini
EN AW 1070/1080/1085  riflettori per  illuminazione uso esterno ed interno
EN AW 3003/3103 per profonda imbutitura, pentolame, estintori,dispersori di calore
EN AW 3004/3005/3105 lattine e capsule ,scatolame, profilatura in genere
EN AW 5005A aresol , ferrule ( nella farmaceutica e cosmetica)
EN AW 5052  contenitori per alimenti, scatolame, carrozzerie industriali.
EN AW 8011 capsule per imbottigliamneto , vaschette alimentari , alette scambiatori di calore, portoncini, tubi multistrato.
EN AW 8006 alette per scambiatori di calore, vaschette alimentari, tubi multistrato         
 
Torna ai contenuti | Torna al menu